top of page

Natale in Lombardia: un popolo, tante tradizioni.

La nostra Lombardia è una terra vasta e, di conseguenza, molto varia dal punto di vista dei differenti costumi locali.


I suoi dieci milioni di abitanti e le sue dodici province la rendono un variopinto mosaico di genti e tradizioni, tradizioni che abbondano in particolare nel periodo natalizio.

Per i credenti questo particolare e affascinante momento dell'anno ha inizio con il tempo d'avvento, le sei Domeniche prima del 25 Dicembre per i fedeli di rito Ambrosiano e le quattro prima per quelli di rito Romano.


Una tradizione invece diffusa su tutto il territorio è quella dei caratteristici mercatini di Natale, che tanto contribuiscono a creare una serena atmosfera natalizia, dai piccoli paesi alle grandi città. L'evento più rilevante da questo punto di vista è la fiera degli ''Oh bej! Oh bej!'', che si tiene a Milano nei giorni nelle immediate vicinanze del 7 Dicembre, giorno di Sant Ambrös, patrono della città e dell'intera Regione.


Per questo motivo il 7 Dicembre è anche il giorno in cui molti, tradizionalmente, addobbano l'albero e fanno il presepe, rituali simbolici che altri rimandano invece al giorno successivo, festa dell'Immacolata Concezione.


Altra data importante è il 13 Dicembre, giorno di Santa Lucia. In questa notte, la santa a cavallo di un asinello passa casa per casa a portare doni ai bambini della Lombardia orientale, dove questa tradizione è molto diffusa.


Ma il vero protagonista è il 25 Dicembre, con la Santa Messa di mezzanotte, il vin brulé col panetún, i doni portati da Gesù Bambino e il pranzo di Natale, che varia di zona in zona a seconda delle specialità del luogo, ma che è ovunque caratterizzato dall'abbondanza e dal sereno stare in famiglia.



Comentários


bottom of page